Genova
Siena
Trieste

GIOCAntartide ti permetterà di imparare giocando e scoprire il continente

App, sviluppata per il Museo Nazionale dell’Antartide – Sezione di Trieste dalla Divulgando S.r.l


Climate in Antarctica from Sediments and Tectonics

CLAST è una applicazione per iPad didattica e interattiva, sviluppata per spiegare argomenti di Geologia e Scienze della Terra.


 

Darwin - L'origine delle specie
Darwin - L'origine delle specie
Darwin - L'origine delle specie
Flexhibit

Far lavorare gli studenti come se fossero dei piccoli scienziati che organizzano una mostra sulle scienze polari.


 

La Scuola Polare Estiva è destinata ai docenti della scuola secondaria di I e II grado e finalizzata alla diffusione della conoscenza dell’ambiente e delle ricerche che si svolgono nelle regioni polari, attraverso il contatto diretto fra i ricercatori e i docenti. Le tematiche trattate si inseriscono negli ambiti scientifici delle attività di ricerca condotte dal Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA), con particolare attenzione agli argomenti che, con modalità pratiche e attive, dimostrino l’importanza e la profonda influenza delle regioni polari sul funzionamento del sistema Terra.

Obiettivi della SPEs sono:

  • fornire ai docenti gli strumenti adatti per introdurre facilmente temi e argomenti delle scienze polari all'interno dei percorsi didattici programmati per le discipline scientifiche della scuola secondaria di I e II grado;
  • mostrare ai docenti l'attualità delle scienze polari e sostenerli nella realizzazione di percorsi didattici innovativi in virtù della natura interdisciplinare delle scienze polari;
  • sfruttare il fascino di questo continente estremo per la realizzazione di esperienze didattiche formative più motivanti per gli studenti;
  • creare occasioni di contatto tra il mondo della ricerca e quello della scuola per promuovere forme, anche innovative, di collaborazione professionale tra docenti e ricercatori;
  • mettere i partecipanti nelle condizioni di realizzare con le proprie classi e in autonomia, attività didattiche di tipo attivo e interrogativo;
  • ampliare il nucleo di “docenti polari” formatosi a partire dalla prima edizione della SPEs;
  • fornire assistenza ai docenti durante tutto l'anno per la progettazione, la realizzazione e la comunicazione delle attività didattiche polari prevalentemente online;
  • promuovere e diffondere l'uso di tecniche di insegnamento attive e interrogative nella didattica delle scienze (hands on, attività di laboratorio di scienze e di informatica, attività collaborative, giochi e simulazioni didattiche di inquire based education, ecc.);
  • promuovere un utilizzo incisivo delle nuove tecnologie nella pratica didattica.

SPEs edizione 2014

Link: